Casi Clinici

    • Caso Clinico 1

      Paziente di 12 anni i cui genitori si erano rivolti al mio studio fondamentalmente perché vedevano progressivamente peggiorare l’accavallamento degli incisivi superiori della figlia…
      Visualizza

    • Caso Clinico 2

      Paziente femmina di 17 anni. Ortodonzia fissa dagli 8 ai 14 anni, attualmente è stata proposta chirurgia ortognatodontica. Scoliosi vertebrale in terapia con busto ortopedico tipo Lionese prima e Milwaukee poi per 1 anno (2001-2002). Rialzo calcaneare di 6 mm a sinistra dal 2002 a oggi (2005). Miopia asimmetrica. Lamenta cefalea temporale frequente, algia e dolore in regione ATM sinistra con scroscio e difficoltà di masticazione, cervico-dorso-lombalgia
      Visualizza

  • Caso Clinico 3

    Paziente di 34 anni. Gravi problemi algico-disfunzionali cranio-cervico-mandibolari. In particolare la paziente riferisce dolore e rumori alle ATM bilateralmente con difficoltà ad aprire la bocca soprattutto al risveglio mattutino e dopo i pasti, cefalea e cervicalgia ricorrente.
    Visualizza

  • Caso Clinico 4

    Paziente di 17 anni affetta da cefalea temporo-parietale di elevata intensità a frequenza quasi giornaliera, algie a livello vertebrale cervico-dorsale ed alle articolazioni di ginocchio, caviglia e mano più accentuate sul lato destro, instabilità di equilibrio. La paziente lamenta inoltre problemi a masticare, a sbadigliare, sente rumori e accusa dolori alle ATM bilateralmente, avverte di avere un’occlusione instabile, serra e digrigna i denti. Riferisce di essere da 3 anni in trattamento ortodontico fisso iniziato con un’espansione palatale rapida con disgiuntore.
    Visualizza

  • Caso Clinico 5

    Ragazza di 14 anni affetta da grave malocclusione di Classe III dento-scheletrica, morso aperto. Asimmetria frontale di tipo misto, strutturale e funzionale. Deglutizione disfunzionale con lingua in postura bassa. Respirazione prevalentemente orale.
    Visualizza

  • Caso Clinico 6

    Paziente femmina di 50 anni affetta da grave Sindrome Cranio-Cervico-Mandibolare con classica sintomatologia soggettiva:
    – Disfunzione ATM
    – Cefalea muscolo-tensiva
    – Algie muscoli masticatori con limitazione funzionale
    – Rachialgie diffuse in particolare al tratto cervicodorsale
    – Disturbi dell’equilibrio
    Visualizza